IMQ GROUP BLOGZINE | Per una vita di qualità, sicurezza & innovazione.

Dal Friuli la prima chitarra classica in legno sostenibile FSC®

1821
1821

La certificazione di progetto, prima del suo genere in Italia e nel mondo, è stata rilasciata da CSI allo strumento costituito da sette differenti specie legnose provenienti da gestione forestale responsabile, realizzato dal mastro liutaio Marco Lorenzon e dell’esperto di legnami Gianni Cantarutti.

 

“Gli alberi sono gli strumenti a fiato del vento” scriveva il poeta e appassionato di botanica polacco Marian Bogdała. Ora in Friuli, e precisamente a Manzano (Udine), quegli stessi alberi hanno fornito la materia prima per costruire uno strumento – non a fiato ma a sei corde – in grado di riprodurre attraverso note, scale naturali ed accordi un’armonia che mette insieme artigianato e sostenibilità.

L’iniziativa è dell’esperto di legnami e manzanese doc Gianni Cantarutti che, grazie all’associazione Culturalegno – realtà senza fini di lucro che promuove, organizza e realizza attività ed iniziative per far conoscere il legno in rapporto alla cultura e alla natura – ha coinvolto nel progetto il liutaio goriziano Marco Lorenzon. Il risultato è una magnifica chitarra classica che racchiude ben sette specie differenti di legni (Abete Rosso, Mogano, Rovere Chiaro e Scuro, Betulla, Pao Ferro e Ovangkol). “Tutti legni sostenibili perché certificati dal Forest Stewardship Council® (FSC®)” afferma Cantarutti.

Come spiega infatti il liutaio Marco Lorenzon, la ricerca di materia prima sostenibile è al centro di questo progetto: “La chitarra, esattamente come gli alberi, è frutto di un lavoro lento ma ostinato, una sinfonia di passione e dedizione. Scegliendo di impiegare solo legni sostenibili abbiamo voluto ripagare la natura per la risorsa rinnovabile che ci ha donato”. Lo sforzo è stato dunque ricompensato con la certificazione di progetto FSC® (ICILA-PRO-000003) rilasciata dall’Organismo di Certificazione CSI S.p.A, che attesta appunto l’utilizzo di materia prima legnosa (oltre il 95%) certificata FSC®.

La produzione di chitarre “sostenibili” non è una novità a livello mondiale: la statunitense Martin & Co è infatti fra i più attivi e convinti produttori di chitarre con legno certificato FSC®, ma quella prodotta dal liutaio Marco Lorenzon in collaborazione con Gianni Cantarutti di Culturalegno è di fatto la prima chitarra che utilizza legni FSC® ad essere prodotta artigianalmente – e certificata con certificazione di progetto – in Italia. “L’auspicio ovviamente è che questo progetto possa aprire le porte ad altre certificazioni nel settore della produzione artigianale di strumenti musicali” spiega il direttore di FSC® Italia, Diego Florian.

Il progetto si inserisce nella scia di un fenomeno – quello dell’utilizzo di legno da fonti responsabili certificate FSC® – in costante crescita e che in Friuli Venezia-Giulia coinvolge attualmente 185 imprese (piccole, medie, grandi e consorzi), che hanno deciso di intraprendere questo percorso come fattore di competitività nel mercato unita alla sostenibilità, a cui si aggiungono le circa 2.100 aziende sparse su tutto il territorio nazionale.

 

Fonte: FSC®

Categorie dell’articolo